Assegnazione dei posti a sedere si - assegnazione no...

Cari sposi oggi parliamo della parte che io definisco sempre la più complicata nell’organizzazione di un matrimonio, ovvero l’assegnazione dei posti a sedere.

Spesso mi imbatto in coppie scoraggiate che ad un certo punto pensano di mollare tutto e lasciare gli ospiti liberi di scegliere, MA ... c’ Un grande “ma” da considerare, anzi più d uno , vediamoli insieme :

Prima cosa da considerare è il numero di invitati che interverranno al ricevimento, piu sono e più tempo impiegheranno ad accomodarsi nel caso di libera scelta del posto a sedere, perciò la cosa è (a mio avviso) assolutamente da escludere nel caso in cui intervengano più di 50 persone, se non volete creare in sala situazioni imbarazzanti del tipo persone che si accomodano e poi cambiano posto perchè chi sopraggiunge non è gradito, o persone che restano in piedi nell'attesa di capire dove sedersi, borse giacche , oggetti personali lasciati 'a deposito' come per 'marcare il territorio', sedie e piatti che 'volano', minuti interminabili di attesa e soprattutto CAOS. Per cui se avete più di 50 ospiti ASSEGNAZIONE Sì .

L'assegnazione dei posti, permette alle persone di accomodasi in pochi minuti, e soprattutto con persone gradite, dal momento in cui gli sposi assegnano di persona i tavoli e conoscono tutti gli invitati, nel caso in cui, sopraggiungessero comunque problematiche tra i commensali , magari sconosciute ai novelli coniugi, le persone possono farlo presente prima di accomodarsi, ed il personale può risolvere il problema senza creare imbarazzi.

Se invece  avete meno di 50 invitati  allora possiamo anche pensare di lasciare libertà di scelta, si presuppone infatti che il vostro sia un ricevimento tra pochi intimi, tutti conoscenti stretti, che faranno in fretta a disporsi senza attese o situazioni sconvenienti. ASSEGNAZIONE (anche) No

In ogni caso, io personalmente, trovo la disposizione prestabilita molto elegante, e comunque un interesse in più che i protagonisti dell'evento rivolgono nei confronti degli invitati, cosa sempre gradita, ma ATTENZIONE AGLI ECCESSI.

Sto notando un dilagare delle assegnazione dei posti, addirittura molte, moltissime location propongono disposizioni a sedere negli spazi  interni ed esterni, ecco questo lo trovo un eccesso.

Adesso se qualche Maitre di sala starà leggendo storcerà sicuramente il naso, perchè sono consapevole che spesso si adotta questa soluzione per motivi 'tecnici', ma comunque non condivido, l'ospite in questo caso diventa quasi un 'soldatino', assoggettato alle regole imposte, fuori sta qui dentro stai li....addirittura a volte mi è capitato che in chiesa mi chiedessero 'Mi scusi dove devo sedermi?'

No, così no, concediamo libertà di girare, di scoprire luoghi, e di accomodarsi dove vogliono , consiglio per tanto anche soluzioni gastronomiche adatte a queste libertà, tipo finger food.