Assegnazione dei posti a sedere si - assegnazione no...

Cari sposi oggi parliamo della parte che io definisco sempre la più complicata nell’organizzazione di un matrimonio, ovvero l’assegnazione dei posti a sedere.

Spesso mi imbatto in coppie scoraggiate che ad un certo punto pensano di mollare tutto e lasciare gli ospiti liberi di scegliere, MA ... c’ Un grande “ma” da considerare, anzi più d uno , vediamoli insieme :

Prima cosa da considerare è il numero di invitati che interverranno al ricevimento, piu sono e più tempo impiegheranno ad accomodarsi nel caso di libera scelta del posto a sedere, perciò la cosa è (a mio avviso) assolutamente da escludere nel caso in cui intervengano più di 50 persone, se non volete creare in sala situazioni imbarazzanti del tipo persone che si accomodano e poi cambiano posto perchè chi sopraggiunge non è gradito, o persone che restano in piedi nell'attesa di capire dove sedersi, borse giacche , oggetti personali lasciati 'a deposito' come per 'marcare il territorio', sedie e piatti che 'volano', minuti interminabili di attesa e soprattutto CAOS. Per cui se avete più di 50 ospiti ASSEGNAZIONE Sì .

L'assegnazione dei posti, permette alle persone di accomodasi in pochi minuti, e soprattutto con persone gradite, dal momento in cui gli sposi assegnano di persona i tavoli e conoscono tutti gli invitati, nel caso in cui, sopraggiungessero comunque problematiche tra i commensali , magari sconosciute ai novelli coniugi, le persone possono farlo presente prima di accomodarsi, ed il personale può risolvere il problema senza creare imbarazzi.

Se invece  avete meno di 50 invitati  allora possiamo anche pensare di lasciare libertà di scelta, si presuppone infatti che il vostro sia un ricevimento tra pochi intimi, tutti conoscenti stretti, che faranno in fretta a disporsi senza attese o situazioni sconvenienti. ASSEGNAZIONE (anche) No

In ogni caso, io personalmente, trovo la disposizione prestabilita molto elegante, e comunque un interesse in più che i protagonisti dell'evento rivolgono nei confronti degli invitati, cosa sempre gradita, ma ATTENZIONE AGLI ECCESSI.

Sto notando un dilagare delle assegnazione dei posti, addirittura molte, moltissime location propongono disposizioni a sedere negli spazi  interni ed esterni, ecco questo lo trovo un eccesso.

Adesso se qualche Maitre di sala starà leggendo storcerà sicuramente il naso, perchè sono consapevole che spesso si adotta questa soluzione per motivi 'tecnici', ma comunque non condivido, l'ospite in questo caso diventa quasi un 'soldatino', assoggettato alle regole imposte, fuori sta qui dentro stai li....addirittura a volte mi è capitato che in chiesa mi chiedessero 'Mi scusi dove devo sedermi?'

No, così no, concediamo libertà di girare, di scoprire luoghi, e di accomodarsi dove vogliono , consiglio per tanto anche soluzioni gastronomiche adatte a queste libertà, tipo finger food.

 

Il bouquet della sposa non è un cestino di ciliegie...

Oggi parliamo del bouquet della sposa, ultimo tocco dopo accessori per capelli e velo, figura centrale nell’immagine dell’outfit del giorno più importante, MA ... come deve essere composto? E come va portato soprattutto? Per il bouquet da sposa esistono due possibilità , può essere coposto da fiori completamente diversi dalle composizioni della chiesa , oppure deve essere perfettamente coordinato.

Io solitamente preferisco la prima opzione, e cerco di comporlo sulla base dell’abito. 

Per abiti stretti è sempre preferibile la forma classica a sfera, per abiti ampi possiamo invece adottare il romantico bouquet calante, a patto che la sposa sia di un altezza superiore a 1,70 cm circa.

Ma attenzione... come va portato? 

Si questo care spose io ci tengo tantissimo, il bouquet ”non è un cestino di ciliegie!” , nel senso che non va portato penzolante o peggio ancora dondolante, come un cestino appunto, ma va tenuto davanti all’ombelico, a metà figura, per slanciare ed esaltare al meglio l’aspetto della protagonista più attesa. Un caro saluto, Annalisa del Vecchio. 

 

Bridesmaids - Damigelle per Matrimonio cercasi...

Negli ultimi anni spopola in Italia la tendenza di farsi accompagnare all’altare da damigelle, quelle che un tempo erano scelte tra le più piccole della famiglia, oggi sono donne adulte, figure di rilievo nella vita degli sposi.La Damigella a mio avviso deve essere una figura eterea, angelica, con il compito di accompagnare la sposa nel giorno del suo matrimonio, verso un futuro d’amore, vestite di abiti leggiadri e colorati, fluttuanti e mai appariscenti,  assumono un ruolo fondamentale nell’immagine dell’evento, componendo un corteo d’ingresso di vero impatto emozionale, oltre a fornire al servizio fotografico meravigliosi input scenografici.

Per non sbagliare: 

coordiniamo il colore ed il tessuto  dell’abito , Non per forza il modello, a patto che siano tutti lunghi  o tutti corti, 7942AC99 A0F0 431D 827A F375EBCE1512che siano abiti non troppo appariscenti, quindi no a trasparenze o scollature audaci

Ed infine prediligiamo accessori floreali sempre freschi! 6242CE6F 98DA 4344 BF2D 9408A1681245Un abbraccio, Annalisa del Vecchio.

 

Romantica Wedding Cake - Romantic Wedding Cake

Nella splendida cornice di un suggestivo castello affacciato sulla bellissima costiera sorrentina, Nicola & Rachele hanno festeggiato con parenti ed amici il loro matrimonio.

Tra canti balli e risate il giorno piu bello della loro vita è stato affidato a noi per la cura dei dettagl.

"Un giorno romantico" questa la richiesta degli sposi, che parli di noi e del nostro amore... 

Ed allora toni candidi ed eleganti, il rosa amato dalla sposa e tendenza 2016 , l'avorio caldo e romantico, l'oro richiamo medievale alla cornice del castello. 

Le rose elemento fondamentale della tematica (nel prossimo post spiegheremo il perchè) ed un momento finale di vero impatto.

Una Wedding Cake sospesa da un antico pergolato illuminato dalla luce soffusa delle candele , adagiata su una nuvola di ortensie bianche, decorata con i colori tema caratterizzanti dell'evento, e come topper, le loro cifre intrecciate nel logo studiato ad hoc per questo giorno magico. 

---------

In the beautiful setting of an ancient castle overlooking the beautiful Sorrento coast, Nicola & Rachel celebrated with family and friends on their wedding.

Between dance songs and laughter is the most beautiful day of their lives has been entrusted to us to care for detailed king. 
"A romantic day" This is the request of the couple, who speak of us and our love ...
And then candid and elegant tones, pink loved by the bride and trends 2016, the warm and romantic ivory, gold at the medieval-castle setting.
Roses fundamental element of the issue (in the next post will explain why) and a final moment of real impact.
A Wedding Cake suspended by an ancient pergola illuminated by soft candlelight, lying on a cloud of white hydrangeas, decorated with the colors characterizing the theme of the event, and as a topper, their intertwined figures in the logo designed specifically for this magical day .

L'abito FA la sposa

La scelta dell'abito da sposa è sempre uno dei momenti più attesi, tanto sognato fin da bambine per molte ragazze, ma quando è giusto iniziare la ricerca? E come trovare l'abito perfetto?

sicuramente il periodo migliore per iniziare la ricerca è subito dopo  lancio delle nuove collezioni, che avviene solitamente tra settembre e dicembre di ogni anno, internet in questo ci aiuta tantissimo , da una parte, dall'altra non fa altro che confonderci le idee, perché è vero che riusciamo ad accedere ad una quantitá quasi infinita di contenuti, stiliti, modelli e tendenze, ma concordo con chi dice "l'abito si sceglie addosso!" .

Fatevi accompagnare da persone fidate (mamma,sorella,cugina,amica del cuore) ma soprattutto che vi conoscono bene, loro sapranno consigliarvi con sincerità (cosa che troppo spesso non accade in chi DEVE vendere) e leggere la luce che si accenderà nei vostri occhi all'abito giusto! 

Di seguito qualche dritta per non sbagliare:

Se siete delle ragazze romantiche e sognatrici, allora al vostro abito non potranno mancare pizzi e merletti, se siete moderne e dinamiche optate per seta cristalli e applicazioni particolari, se siete sofisticate e raffinate, allora abiti semplici preziosi e di classe , tutto senza mai dimenticare le forme del vostro corpo, che dovranno essere esaltate sempre con assuta eleganza e senza mai eccessi.

Troppo spesso ormai , pur di stupire le spose osano troppo, scollature profonde, spacchi vertiginosi e trasparenze che lasciano davvero poco all'immaginazione :( assolutament OUT! 

E' giusto che la sposa sia anche femminile in quel giorno, ma bisogna sempre saper dosare , senza perdere mai di vista la strada dell'eleganza ed il buon gusto che ogni sposa dovrebbe proporre nel suo giorno più importante. 

In foto proponiamo un meraviglioso abito , eleganza e femminilità mixati alla perfezione in questo modello Alessandra Rinaudo collezione 2017.

il perfetto esempio di un riuscitissimo matrimonio tra classe e sensualità :) assolutamente IN ! 

Foto dal profilo facebook di Alessandra Rinaudo. 

  • 1
  • 2